15 novembre 2012

Verso la fine del viaggio

Enrico Cirio non ha mai voluto, o saputo, distinguere tra arte e vita, vita e lavoro. Raramente lo si sentiva pronunciare questa parola. La sua era passione autentica: ogni esperienza vissuta poteva diventare ispirazione. E questa brama di creazione si fece ancora più sentita negli ultimi anni di vita: 18 ore di attività quotidiane per una corsa contro il tempo che lo accompagnò fino alla fine, fino alla 'Salita sulle nuvole'.

La gioielleria era la sua vita e l'unica cosa che lo facesse vivere. Questo è certo.

Visualizza PDF:

Manoscritto

Ricordi... vicini

Chi ricorda Enrico Cirio lo descrive come una persona dalle mille contraddizioni...

Doni

E' un vero linguaggio artistico quello lasciato da Enrico Cirio ai propri collaboratori...

OPERE

Clessidra

Il tempo della vita

Enrico Cirio definisce un concetto astratto come quello del tempo con la straordinaria indeterminatezza della luce e della sua vita segreta.

Caravella B

Ecco la seconda caravella

Caravella B

Caravella B

In questa versione la caravella diventa spilla. Il gioco è sempre quello di utilizzare le forme dalla natura come base di creatività.

Ponte Culla

Un luogo sicuro

Un prezioso oggetto di fascino rappresentato da un gioiello accogliente al di sopra di ogni ostacolo.