20 novembre 2013

1° Premio sezione Young

Alessandro Fiori e Carlotta Dasso

Alessandro Fiori e Carlotta Dasso

Titolo dell'opera: PROVA A PRENDERMI
Materiali utilizzati: Oro giallo, diamante taglio brillante, vetro.

Anello. I fondali marini e le sue creature sono l'ispirazione per il gioiello. La mamma pesciolina, con le sue lucenti pinne sinuose, avvolge le piccole uova in un premuroso abbraccio protettivo. I suoi gesti materni saranno sufficienti per arginare gli istinti dei suoi monelli? La trasparenza del vetro rivala al suo interno la presenza di piccoli pesciolini d'oro. Il gioiello, ispirandosi alle Fabule del maestro Enrico Cirio, vuole essere un insolito elogio alla dolcezza di una madre, al valore degli affetti e all'ironia.

Condividi:

OPERE

Noce

Un colpo secco e... sorpresa

Noce

Noce

Modalità d'uso: prendere il martello e colpire sul bordo della noce. Un colpo secco, senza timore. Perchè lo scopo è proprio questo, 'romper..   [Continua]

Clessidra

Il tempo della vita

Enrico Cirio definisce un concetto astratto come quello del tempo con la straordinaria indeterminatezza della luce e della sua vita segreta.

Impronta di piede

Il piede come fonte di ispirazione?

Impronta di piede

Impronta di piede

Ogni elemento poteva essere spunto per la creazione di un nuovo gioiello: quella volta toccò al piede.